il piano infinito

FORSE OGNUNO PORTA DENTRO DI SE’ UN PIANO   MA E’ UNA MAPPA CONFUSA                                    ED E’ DIFFICILE DECIFRARLA                                   PER QUESTO CI AGITIAMO TANTO                                E A VOLTE CI PERDIAMO

ieri oggi domani

…esistono grandi spazi aperti dove poter fuggire, sotterrare il passato, lasciare ogni cosa e ripartire tutte le volte che è necessario, senza caricarsi di colpe ne’ di nostalgie. Si possono sempre tagliare le radici e ricominciare. Il domani è un foglio bianco…

Chi? Who?

Chi canta ha una visione un po’ strana della musica Chi scrive è costretto a rispettare i limiti del foglioChi si dedica all’ozio dovrebbe fare sport e a quarant’anni cambiare mestiere Chi è distratto è quasi sempre insoddisfatto Chi arriva in ritardo mi saluta con le scuse, come fai tu con me Chi vuole molte cose le ottiene Chi vuole … Continua a leggere